3a FESTA TRANSFRONTALIERA LO PAN NER – I PANI DELLE ALPI 13 e 14 OTTOBRE 2018

Il 13 ottobre 50 comuni della Valle d’Aosta accenderanno i forni dei villaggi. Si potrà così gustare il pane nero di tradizione appena sfornato e vivere eventi e intrattenimenti nel segno della convivialità, della cordialità e del piacere.

In 50 COMUNI della Valle d’Aosta  –  durante la mattinata tradizionale cottura del pane nero.

sabato 13 ottobre – AOSTA

Dalle ore 10

Piazza Roncas : laboratori e animazioni per bambini e famiglie

Via Croix-de-Ville: Lo Tsaven Campagna amica – mercato di prodotti biologici e tradizionali

Ore 15

visita guidata Granai, forni e mulini della vecchia Aosta

partenza da Piazza Roncas – Prenotazioni obbligatorie dall’8 al 12 ottobre, orario 9-14:  0165 275771 – 0165 275773

domenica 14 ottobre – BARD nell’ambito della manifestazione MARCHE’ AU FORT – dalle ore 9.30 alle 18

Esposizione e premiazione dei pani presentati ai concorsi

Animazioni dedicate alle famiglie

Percorsi alla scoperta dei cereali con degustazioni

Sport e Relax

A pochi passi si trova uno dei campi da GOLF della Valle d’Aosta.
Ancora più vicino c’è un maneggio per passeggiate a cavallo.
Potete noleggiare mountain-bike e percorrere lunghi km tra sentieri e boschi con tracciati da semplici a tecnici.

La Fiera di Sant’Orso

Da più di mille anni il 30 e 31 gennaio, nelle vie del Centro Storico di Aosta, si svolge la Fiera di Sant’Orso. Ogni anno circa 1000 espositori presentano le proprie creazioni e migliaia di persone ammirano queste vere e proprie opere d’arte.
Alla Fiera si possono trovare tutti i prodotti dell’artigianato valdostano: scultura e intaglio su legno, merletti e pizzi, cesti in vimini, oggetti in ferro battuto e pietra ollare ecc.

Nei 2 giorni della Fiera è anche possibile degustare la migliore produzione enogastronomica valdostana. La festa, nella sera del 30 gennaio, si trasforma in ‘Veillà’ (veglia). Durante tutta la serata le vie del centro, splendidamente illuminate, si riempiono di persone che possono ascoltare musica folkloristica e degustare prodotti tipici.

I Castelli

In Valle d’Aosta durante il Medioevo sono stati edificati oltre cento edifici tra torri e castelli. Alcuni di questi sono stupendamente conservati e al loro interno si possono ammirare affreschi e arredi unici.
I castelli da visitare sono:

  • Castello di Sarre
  • Castello di Saint-Pierre
  • Castello Sarriod di La Tour
  • Castello di Fénis
  • Castello di Ussel
  • Castello di Verrès
  • Castello di Issogne
  • Forte di Bard

Aosta Romana

Aosta è una città romana fondata nel 25 A.C. con il nome di Augusta Praetoria. La città conserva ancora importanti monumenti del medioevo.
Lungo tutto il Centro Storico, si possono ammirare:

  • l’Arco d’Augusto
  • la collegiata di Sant’Orso
  • la piccola chiesa sconsacrata di San Lorenzo
  • la Porta Praetoria
  • la Tour Fromage
  • il Teatro Romano
  • la Torre del Lebbroso
  • il Castello di Bramafan

Sito ufficiale della Regione Valle d’Aosta www.regione.vda.it

Rafting sulla Dora Baltea

Considerato il “paradiso” delle attività fluviali, il corso della Dora Baltea offre ai turisti la possibilità di sperimentare discipline adrenaliniche e divertenti come il rafting (emozionante discesa delle rapide sui gommoni) a stretto contatto con la natura. Lungo il fiume, che attraversa la regione, oltre al rafting è possibile praticare anche kayak, canoa, canyoning e hydrospeed.

Green – Golf nel paese delle vette

Lo charme della Valle d’Aosta e delle sue montagne è affascinante e i percorsi di golf nella regione offrono infinite possibilità. Per migliorare il proprio swing e scoprire curiosità turistiche e gastronomiche davvero inedite.

Escursioni

L’AUTUNNO È ALLE PORTE!

La stagione ideale per provare qualche sentiero in bassa quota: la Valle d’Aosta è ricca di caratteristici santuari inerpicati sui ripidi versanti delle nostre montagne. Salendo la Valle di Champorcher, lungo la strada regionale, alzando lo sguardo potrete scorgere le...

leggi tutto

Sul filo della tradizione

  LE NOSTRE SCELTE Sul filo della tradizione Un piccolo gruppo di donne una ventina di anni fa rilanciava la tessitura artigianale della canapa, in passato una delle attività prevalenti nella valdostana valle di Champorcher Immaginate una sera d’inverno tra le aspre...

leggi tutto

Coltivare la memoria

Benvenuti nell’orto-giardino

Ideato da Giuseppina Marguerettaz, etno botanica ed esperta giardiniera, l’orto è stato realizzato nel comune di Jovencan come campo di sperimentazione della Maison des Anciens Remèdes. Dal 2011 la Maison, che ha sede in un edificio rurale del Seicento, è un luogo di studio dedicato agli antichi rimedi officinali di montagna. Ospita una mostra permanente visitabile tutti i giorni su prenotazione o liberamente il sabato e la domenica pomeriggio. L’orto ha gli stessi orari ed è disponibile un’audio guida, ma consiglio di prenotare la visita del mercoledì: in quel giorno, dalle 17 in poi, Giuseppina Marguerettaz vi guiderà di persona.

leggi tutto

TOURS CULTURALI GUIDATI in Mountain Bike

Corrado propone tour cicloturistici culturali ed enogastronomici, fondendo archeologia e risorse locali. I tour includono workshop in movimento, momenti ludici, degustazioni di prodotti DOP, DOC e tradizionali, visite alle cantine, vigneti e altri luoghi di produzione. È l’ideatore del primo ciclo-progetto culturale in Valle d’Aosta, “bike4heritage”, bici per i beni culturali, uno scatolone di tour archeologici particolari, come ad esempio “La Via delle Gallie”.
Impartisce lezioni di tecnica della mountain bike a bambini e adulti, utili ad affrontare i percorsi della Valle d’Aosta.

leggi tutto

Talk&Walk con Francoise – 1a tappa

Chi è Francoise, lo lascio spiegare da lei in due frasi: Fin da quand’ero bambina, ho sempre vissuto il camminare in montagna come un’avventura. Crescendo mi sono avvicinata alla corsa, ma con scarso successo. Per me, cresciuta nell’agonismo, figlia di atleta, i luoghi dove esercitare il corpo potevano essere molti, ma nella natura io vedevo altro. Iniziavo correndo… finivo sempre sdraiata su di un prato verde a mangiare una succosa mela rossa, giocando ad osservare le nuvole. Il camminare senza pretesa in una passeggiata, senza obiettivi , senza sforzo alcuno, ma solo accompagnati dalla gioia del girovagare senza meta, ci aiuta a portare l’attenzione verso ciò cui non siamo soliti percepire.

leggi tutto

Castello di Masino

Entrare in questa principesca dimora del Piemonte vuol dire calarsi nella vita quotidiana che si conduceva qui nel ‘700. E capire come cambiò nell’arco di un secolo. Lassù, in alto sulla collina, domina la vastità della Pianura Padana, protetto alle spalle dalle Alpi:...

leggi tutto

Un castello sempre in fiore

Nel cuore del Piemonte, ma a solo un’ora di macchina dal B&B AMBROSIA, l’antico maniero di Pralormo svela al pubblico le sue fioriture, tra natura, arte e tradizione. Consolata Beraudo di Pralormo, gli appassionati di piante e giardini probabilmente la conoscono...

leggi tutto

Viaggiare è un po’ sbocciare

Dall’asprezza dei picchi alpini alla dolcezza delle colline, fino alla quiete della pianura agricola: il primo tratto della Via Francigena in Italia è una sintesi perfetta della varietà dei paesaggi che caratterizzano tutto l’itinerario. Potete scegliere se partire dal Colle del Gran San Bernardo, il cui ospizio è aperto da più di 1000 anni senza interruzioni, oppure da Aosta, una cittadina che custodisce con orgoglio le tracce delle sue origini romane.
Questo viaggio consente di scoprire diverse anime dell’Italia: i tranquilli ritmi delle cittadine di provincia, l’aria frizzante dei villaggi racchiusi tra le Alpi, il dinamismo dei centri industriali. Gusterete piatti “a km 0”, poco conosciuti ma sorprendenti, dai formaggi d’alpeggio ai piatti a base di riso, accompagnati dai raffinati vini valdostani.

leggi tutto

Alpeggi nella neve con le ciaspole

Per godere dell'ultima neve con ciaspole e bastoncini si segue la strada che dalla Valle Centrale porta nella valle di Saint-Barthélemy, offrendo ampi panorami sulle piramidi della Grivola e dell'Emilius. Superati e 1600 m, si incontra Lignan, antico villaggio con...

leggi tutto

Diga di Bionaz

La gita alla diga di Place Moulin e all’omonimo lago (1965 mt.) è indubbiamente alla portata di tutti: Infatti si arriva in automobile fino in prossimità dell’invaso, uno dei più ampi d’Europa…

leggi tutto