La Monté des Gourmands, una passeggiata per "assaporare" la montagna!

Aosta - Comboé: La montée des Gourmands!

 

Passeggiata enogastronomica

1° edizione – non competitiva – 9 km D+

15 luglio 2018

Una passeggiata un po’ impegnativa è così che ci piace definire la novità dell’edizione 2018 dell’Aosta-Becca di Nona. Una camminata con partenza dalla storica piazza Emile Chanoux di Aosta (mt. 525) e arrivo nel magnifico vallone di Comboé a Charvensod (mt. 2110).

Questo evento è caratterizzato dalla presenza, ogni circa 300 metri di dislivello, di punti gastronomici, con le migliori selezioni di prodotti della Valle d’Aosta, nonché di gruppi folkloristici, tradizionali e musicali valdostani.

La montée des gourmands vi permette di unire sport, natura, buon cibo, festa e allegria in una formula nuova di conoscenza e promozione del territorio.


Degustazioni con i produttori

Nei punti degustazione troverete i produttori della Valle d’Aosta pronti a farvi assaggiare le loro prelibatezze!

Panorami e musica!

5 punti di ristoro in cui fermarsi per godere del panorama e della buona musica dei gruppi folkloristici!

 

Atleti e simpatizzanti vi aspettiamo!

Sport e Relax

A pochi passi si trova uno dei campi da GOLF della Valle d’Aosta.
Ancora più vicino c’è un maneggio per passeggiate a cavallo.
Potete noleggiare mountain-bike e percorrere lunghi km tra sentieri e boschi con tracciati da semplici a tecnici.

La Fiera di Sant’Orso

Da più di mille anni il 30 e 31 gennaio, nelle vie del Centro Storico di Aosta, si svolge la Fiera di Sant’Orso. Ogni anno circa 1000 espositori presentano le proprie creazioni e migliaia di persone ammirano queste vere e proprie opere d’arte.
Alla Fiera si possono trovare tutti i prodotti dell’artigianato valdostano: scultura e intaglio su legno, merletti e pizzi, cesti in vimini, oggetti in ferro battuto e pietra ollare ecc.

Nei 2 giorni della Fiera è anche possibile degustare la migliore produzione enogastronomica valdostana. La festa, nella sera del 30 gennaio, si trasforma in ‘Veillà’ (veglia). Durante tutta la serata le vie del centro, splendidamente illuminate, si riempiono di persone che possono ascoltare musica folkloristica e degustare prodotti tipici.

I Castelli

In Valle d’Aosta durante il Medioevo sono stati edificati oltre cento edifici tra torri e castelli. Alcuni di questi sono stupendamente conservati e al loro interno si possono ammirare affreschi e arredi unici.
I castelli da visitare sono:

  • Castello di Sarre
  • Castello di Saint-Pierre
  • Castello Sarriod di La Tour
  • Castello di Fénis
  • Castello di Ussel
  • Castello di Verrès
  • Castello di Issogne
  • Forte di Bard

Aosta Romana

Aosta è una città romana fondata nel 25 A.C. con il nome di Augusta Praetoria. La città conserva ancora importanti monumenti del medioevo.
Lungo tutto il Centro Storico, si possono ammirare:

  • l’Arco d’Augusto
  • la collegiata di Sant’Orso
  • la piccola chiesa sconsacrata di San Lorenzo
  • la Porta Praetoria
  • la Tour Fromage
  • il Teatro Romano
  • la Torre del Lebbroso
  • il Castello di Bramafan

Sito ufficiale della Regione Valle d’Aosta www.regione.vda.it

Rafting sulla Dora Baltea

Considerato il “paradiso” delle attività fluviali, il corso della Dora Baltea offre ai turisti la possibilità di sperimentare discipline adrenaliniche e divertenti come il rafting (emozionante discesa delle rapide sui gommoni) a stretto contatto con la natura. Lungo il fiume, che attraversa la regione, oltre al rafting è possibile praticare anche kayak, canoa, canyoning e hydrospeed.

Green – Golf nel paese delle vette

Lo charme della Valle d’Aosta e delle sue montagne è affascinante e i percorsi di golf nella regione offrono infinite possibilità. Per migliorare il proprio swing e scoprire curiosità turistiche e gastronomiche davvero inedite.

Escursioni

Castello di Masino

Entrare in questa principesca dimora del Piemonte vuol dire calarsi nella vita quotidiana che si conduceva qui nel ‘700. E capire come cambiò nell’arco di un secolo. Lassù, in alto sulla collina, domina la vastità della Pianura Padana, protetto alle spalle dalle Alpi:...

leggi tutto

Un castello sempre in fiore

Nel cuore del Piemonte, ma a solo un’ora di macchina dal B&B AMBROSIA, l’antico maniero di Pralormo svela al pubblico le sue fioriture, tra natura, arte e tradizione. Consolata Beraudo di Pralormo, gli appassionati di piante e giardini probabilmente la conoscono...

leggi tutto

Viaggiare è un po’ sbocciare

Dall’asprezza dei picchi alpini alla dolcezza delle colline, fino alla quiete della pianura agricola: il primo tratto della Via Francigena in Italia è una sintesi perfetta della varietà dei paesaggi che caratterizzano tutto l’itinerario. Potete scegliere se partire dal Colle del Gran San Bernardo, il cui ospizio è aperto da più di 1000 anni senza interruzioni, oppure da Aosta, una cittadina che custodisce con orgoglio le tracce delle sue origini romane.
Questo viaggio consente di scoprire diverse anime dell’Italia: i tranquilli ritmi delle cittadine di provincia, l’aria frizzante dei villaggi racchiusi tra le Alpi, il dinamismo dei centri industriali. Gusterete piatti “a km 0”, poco conosciuti ma sorprendenti, dai formaggi d’alpeggio ai piatti a base di riso, accompagnati dai raffinati vini valdostani.

leggi tutto

Alpeggi nella neve con le ciaspole

Per godere dell'ultima neve con ciaspole e bastoncini si segue la strada che dalla Valle Centrale porta nella valle di Saint-Barthélemy, offrendo ampi panorami sulle piramidi della Grivola e dell'Emilius. Superati e 1600 m, si incontra Lignan, antico villaggio con...

leggi tutto

Diga di Bionaz

La gita alla diga di Place Moulin e all’omonimo lago (1965 mt.) è indubbiamente alla portata di tutti: Infatti si arriva in automobile fino in prossimità dell’invaso, uno dei più ampi d’Europa…

leggi tutto